Home Cultura

Calendario Attività

Ultimo mese Ottobre 2021 Prossimo mese
L M M G V S D
week 39 1 2 3
week 40 4 5 6 7 8 9 10
week 41 11 12 13 14 15 16 17
week 42 18 19 20 21 22 23 24
week 43 25 26 27 28 29 30 31

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo del
Comune di Udine

Logo Comune di Udine

con il sostegno di

logo Bluenergy

Cultura
"Prigione N° 5" di Zehra Doğan PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 02 Maggio 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con BeccoGiallo Edizioni e Ospiti in Arrivo, è lieto di invitarvi alla presentazione del libro:

PRIGIONE N° 5 di Zehra Doğan

 

MERCOLEDÌ 5 MAGGIO 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

Il diario grafico della prigionia subita dalla giornalista e attivista curda Zehra Doğan - fondatrice dell’agenzia di stampa femminista “Jinha” - è finalmente stato pubblicato in edizione italiana (Prigione N° 5).

Si tratta di una testimonianza straordinaria e drammatica non solo dei tre anni di reclusione all’interno delle carceri turche, ma dell’ostinata ricerca della libertà che le donne curde e turche stanno perseguendo sotto il tallone di ferro del satrapo Erdogan.

Ad illustrarci ogni aspetto dell’opera e dell’impegno civile di Zehra Doğan sarà la curatrice del volume, Elettra Stamboulis, collaboratrice di ArtTribune ed organizzatrice della mostra “Avremo anche giorni migliori”, allestita a Brescia tra il dicembre 2019 e il marzo 2020, dedicata proprio ai disegni di Zehra Doğan.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

 
Volare le montagne PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 24 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

VOLARE LE MONTAGNE

di Marco Milanese, con la partecipazione di Omar Gubeila (Omarut Gu)

“Avete presente quel bordo dove ci hanno insegnato a non avvicinarsi o sporgersi? Quello da cui stare alla larga, specialmente in montagna? Ecco, io mi trovo lì”

 

LUNEDÌ 26 APRILE 2021, ORE 21.00

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo, sul profilo di Daniele Puntel nonché sul suo canale YouTube

 

Volare. Il sogno di tutti. Marco Milanese scopre la passione per il vuoto mentre diventa alpinista, poi guida alpina. Ha giocato a rugby come professionista, ma ben presto si accorge che più che la competizione, quello che ricerca è l’emozione. E questa la ritrova in montagna, che inizia ad approcciare in tutte le forme possibili.

Equilibrio, coraggio, rispetto, amore: questi sono gli ingredienti con cui Marco si spinge a “guardare dietro l’angolo” delle montagne con ogni mezzo a sua disposizione: l’alpinismo, la highline, il paracadutismo, il base, la tuta alare…

Tutto questo Marco lo ha raccolto nel suo primo libro “Volare le montagne”, e tutto questo, e molto di più, sarà quello che ci racconterà in questa imperdibile serata.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

Leggi tutto...
 
Il dramma ignorato della popolazione etiope del Tigray PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 24 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

IL DRAMMA IGNORATO DELLA POPOLAZIONE ETIOPE DEL TIGRAY

 

MERCOLEDÌ 28 APRILE 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

Dal 4 novembre 2020 l’esercito etiope, su ordine del premier Abiy Ahmed (vincitore del Premio Nobel per la pace nel 2019 per la firma degli accordi che hanno posto fine alla lunga guerra con l’Eritrea) ha iniziato a colpire la regione “ribelle” del Tigray, in contrapposizione con il partito del Fronte di liberazione del popolo dei Tigray (Tplf) che non accetta la cancellazione delle elezioni e l’imposizione di rappresentanti da parte del governo centrale.

Da quel giorno gli scontri e le ingerenze estere hanno gettato la popolazione civile nella tragedia: migliaia di morti, più di 70 mila sfollati verso il vicino Sudan e gente ridotta alla fame, nel colpevole silenzio della comunità internazionale.

Ne parliamo con due rappresentanti della popolazione tigrina, in Italia da molti anni.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

 
Il caminante - Camminatore, pellegrino e viandante PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 17 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

IL CAMINANTE - Camminatore, pellegrino e viandante

Incontro con Andrea Spinelli – modera Sara Putel

 

MERCOLEDÌ 21 APRILE 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

Nel 2013 la diagnosi: un tumore inoperabile al pancreas. Da quel giorno Andrea Spinelli ha percorso a piedi 18 mila chilometri e scritto due libri sulla sua vita: è un “sopravvivente” (un caso di studio per i medici, che gli avevano dato solo 20 giorni di vita) che ha fatto del camminare (fisicamente e metaforicamente) un atto di effettiva resistenza alla sua malattia.

Andrea procede nella vita a piccoli passi, quelli che lo spingono a compiere grandi cammini lungo le Vie del mondo ma anche nel cuore delle persone.

Dopo aver raccontato di come ha reagito alla diagnosi nel libro "Se cammino vivo", nel suo secondo libro “Il caminante” risponde alla domanda che riceve spesso: "Come fai a essere così sereno?". Ci parla così di consapevolezza, di serenità, ma anche di paura. Si racconta con il cuore in mano, senza censure, con intensità. Ci porta nei suoi luoghi del silenzio (su tutti i boschi, la Carnia e l'oceano), ci narra quali sono state le sue pause più importanti (per esempio quella di fronte al Faggio di San Francesco) e ricorda gli incontri con le persone che traggono speranza dai suoi passi e dal suo sorriso e che gli donano la forza di andare avanti.

“Essere consapevole di avere una malattia grave, ma al tempo stesso sapere di essere forza per altri nella mia stessa condizione, rende ogni mio passo fatto e ogni dolore sopportato, gioia di vivere e ragione. La vita, che sia breve o lunga è pur sempre un passaggio veloce, capire di averle dato un senso anche quando tutti pensano che senso non ha, vuol dire avercela fatta. Ho dato significato alla mia vita, quando questa è esplosa.”

Con sua moglie Sally, approdo sicuro della sua vita, vive ora su un camper soprannominato “Tano il Gabbiano”, acquistato e sistemato grazie all’aiuto di tanti amici. In questo modo possono assaporare maggiormente la gioia e la scoperta del viaggio e del camminare: Li accompagna sempre, inseparabile, Lucky, il loro cagnolino.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

Leggi tutto...
 
Adesso dormite. Incontro con Sarita Fratini PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 04 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Ospiti in Arrivo, è lieto di invitarvi alla serata:

ADESSO DORMITE. Incontro con Sarita Fratini

 

MERCOLEDÌ 7 APRILE 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo e di Ospiti in Arrivo

 

Mentre la Mare Jonio veniva sequestrata per aver salvato 27 naufraghi bloccati da 37 giorni nel Mediterraneo, un gruppo di attivisti del Josi & Loni Project, con il sostegno di Amnesty International e dell’ASGI, è riuscito a portare in tribunale i comandanti e gli armatori di due navi cargo italiane che, nell’estate del 2018, hanno ricondotto i profughi, in fuga dalla Libia, nei lager da cui erano scappati.

“Adesso dormite, domani sarete in Italia” è la terribile frase che molti dei testimoni sopravvissuti affermano di aver sentito pronunciare dagli equipaggi delle due navi.

Altri potenziali testimoni, purtroppo, sono morti di malattie, di stenti o di torture nei campi di concentramento libici, finanziati anche dal governo italiano e “monitorati” da enti come IOM (l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) e l’UNHCR.

Ne parleremo con SARITA FRATINI, scrittrice attivista, collaboratrice de Il Manifesto ed autrice di uno straordinario resoconto biografico (“Adesso Dormite”, il libro sulle deportazioni segrete) che narra come sia stato possibile per una cittadina italiana scoprire queste deportazioni segrete, raccogliendo direttamente le voci, le storie e le vite di centinaia di ragazzi e ragazze dall’interno di quei lager.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

 
Mangiare sicuro o sicuro di mangiare? PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 04 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

MANGIARE SICURO O SICURO DI MANGIARE?

Incontro con la prof.ssa Maria Cristina Nicoli

 

MERCOLEDÌ 14 APRILE 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

La sicurezza alimentare, intesa nella sua duplice accezione di salubrità e quotidiana disponibilità di cibo, rappresenta un diritto imprescindibile di ogni comunità umana sviluppata. La necessità di mangiare sicuro e sempre ha rappresentato fin dall’antichità il motore di sviluppo di ogni civiltà.

Lo sviluppo scientifico e tecnologico che ha avuto avvio a partire dal XIX secolo ha consentito di introdurre “nuovi” modi di trasformare e conservare gli alimenti con importanti ricadute sociali ed economiche: per la prima volta nella sua storia l’umanità è stata in grado di sconfiggere le stagioni, conquistando così la consapevolezza che è possibile mangiare sicuro e sempre. Tuttavia, ancora oggi, la conquista della sicurezza alimentare è ben lontana da essere conclusa a causa di vecchie e nuove povertà e dell’affacciarsi di nuove insidie derivanti da modalità di consumo e somministrazione degli alimenti diverse da quelle di un tempo.

L’incontro con la prof.ssa Maria Cristina Nicoli dell’Università di Udine vuole illustrare le attuali problematiche di sicurezza alimentare, prefigurando possibili soluzioni che siano in grado di garantire salubrità e disponibilità del cibo anche per le future generazioni preservando le risorse del pianeta.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

-------------------------------------
Maria Cristina Nicoli è Professoressa ordinaria di Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università degli Studi di Udine - Dipartimento di Scienze AgroAlimentari Ambientali e Animali.

 
Digital Storytelling: il potere dei video nella comunicazione digitale PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Mercoledì 31 Marzo 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

DIGITAL STORYTELLING: il potere dei video nella comunicazione digitale

 

VENERDÌ 2 APRILE 2021, ORE 17.00

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

Le storie sono alla base della nostra cultura, testimoniano le esperienze e rendono i messaggi di facile comprensione.

Questo principio ha ancora più forza nel mondo digitale: rispetto ai post testuali (più o meno) lunghi è ovvio a tutti quanto siano più incisivi i messaggi dinamici.

Il video storytelling è l’ideale per raccontare chi siamo, cosa facciamo, qual è il nostro mondo (o visione del mondo), che progetti stiamo realizzando, che prodotti vendiamo, che contenuti di valore offriamo... Tutto questo vale sia a livello personale, che professionale, o perché no, associativo. E ricordiamoci che, come prima cosa, dobbiamo comprendere sempre a chi sono destinati i nostri contenuti.

Ne parliamo con Federico Vitiello, da 15 anni professionista della comunicazione digitale, e Sara Puntel, digital strategist.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

Leggi tutto...
 
Tempo, spazio, materia: dal mito alla scienza – per un pubblico curioso PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 21 Marzo 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

TEMPO, SPAZIO, MATERIA DAL MITO ALLA SCIENZA – per un pubblico curioso

con Marco Giliberti e Flavio Albanese

 

MERCOLEDÌ 24 MARZO 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo e di Daniele Puntel

 

Una serata particolare tra amici (Marco Giliberti, professore universitario di fisica con la passione per il teatro; Flavio Albanese, attore teatrale con la passione per le Scienze) in cui si discuterà di tempo, di spazio e di materia, inquadrandoli in un contesto storico, epistemologico e metodologico. Ma non mancheranno i riferimenti alla poesia, alla filosofia e alla mitologia, proprio come s'addice a una chiacchierata tra amici in un salotto.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

Leggi tutto...
 
Un'altra minaccia alla coesione sociale? Economia e lavoro ai tempi del Covid PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Lunedì 15 Marzo 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

UN'ALTRA MINACCIA ALLA COESIONE SOCIALE? ECONOMIA E LAVORO AI TEMPI DEL COVID

Interviene Paolo Ermano, Professore di Economia Internazionale presso l’Università degli Studi di Udine

 

MERCOLEDÌ 17 MARZO 2021, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

Il blocco della vita economica, sociale e culturale causato dalla diffusione su larga scala del COVID-19 ha esasperato i problemi e le frizioni già presenti nella nostra società.

Gli effetti di lungo periodo sono ancora difficili da prevedere, ma già oggi possiamo osservare quali categorie hanno subito maggiormente l’impatto della crisi, in che termini e perché. Dobbiamo guardare in faccia alla cruda realtà per trovare nuove modalità di organizzare la nostra vita collettiva secondo una prospettiva più sostenibile, l’unica ad oggi capace di ristabilire un’armonia sociale.

La materia è ampia e complessa: durante l’incontro cercheremo, con l’aiuto del prof. Paolo Ermano, di delineare alcuni aspetti utili a future riflessioni.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 25