Home Cultura

Calendario Attività

Ultimo mese Giugno 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Ultimo mese Luglio 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo del
Comune di Udine

Logo Comune di Udine

con il sostegno di

logo Bluenergy

Cultura
CONFRONTI - Tra musica e cinema 2 PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 15 Giugno 2024 00:00

Confronti - Tra musica e cinema - volantinoVenerdì 28/06/2024, ore 18:30

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti - Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

TRA MUSICA E CINEMA

lezione concerto con Enrico Baldini e Benedetto Parisi

 

Prosegue il viaggio in cui Benedetto Parisi, regista e musicista, ci conduce alla scoperta dei legami tra musica e cinema.

Nella seconda tappa ad accompagnarlo ci sarà il musicista Enrico Baldini. In questa lezione-concerto il duo realizzerà brani tratti dalle colonne sonore musicate da Parisi.

 

 

 

INGRESSO GRATUITO

 


Confronti (Riunire, Confrontare, Creare) - Logo

Con il contributo del Comune di Udine:

logo Comune di Udine


 
CONFRONTI (Riunire, Confrontare, Creare) PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 13 Giugno 2024 00:00

Confronti (Riunire, Confrontare, Creare)Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti - Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

CONFRONTI (Riunire, Confrontare, Creare)

 

L’estate 2024 del Circolo Nuovi Orizzonti sarà sotto l’insegna dei confronti.

Nel vocabolario Treccani alla voce confronto si legge: “Confronto è l’operazione di confrontare qualcosa, cioè di mettere vicine due persone o cose per trovarne le somiglianze e le differenze, o anche per valutarne le caratteristiche, paragonandole (...).

Nel linguaggio politico, e con significato figurato, la parola confronto si usa in riferimento a un incontro tra sostenitori di idee e di programmi diversi, che ha come obiettivo non la vittoria di una delle parti ma la possibilità di dare vita a un dialogo aperto, sereno ed equilibrato.

Sembra che lo scontro, soprattutto violento, sia diventata l’unica modalità con cui interagiamo, nel reale e nel virtuale, a livello di singolo individuo, di gruppo, tra stati. Anche se tutti sappiamo che la strada migliore per avvicinare posizioni lontane e ideologie contrapposte sia il confronto, sembra non ci sia la capacità di opporsi a fratture ideologiche, che inquinano il dialogo, disperdono il buon senso ed enfatizzano le diversità.

Attraverso “incontri-confronti” con e tra linguaggi e generi artistici diversi tra loro, che vengono da lontano, presentazioni di libri e conferenze con chi si è interrogato sul tema del confronto, indagando su somiglianze e differenze tra linguaggi e stili diversi, cercheremo di superare questo stallo, alla ricerca di nuovi linguaggi che permettano di trovare punti di incontro o anche di “sana” divergenza.

 

Tutti gli eventi si tengono nella nostra sede ai Rizzi, in via Brescia 3, e sono a ingresso gratuito (in caso di maltempo si svolgeranno al coperto).

 


Confronti (Riunire, Confrontare, Creare) - Logo

Con il contributo del Comune di Udine:

logo Comune di Udine


 
Generazioni a confronto PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Venerdì 31 Maggio 2024 00:00

post Generazioni a confronto. Luoghi, linguaggi e relazioniIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS, in collaborazione con Ass. culturale ARTESS - Association for Research and Training on Emotional Support Skills, all'interno del programma della FIESTE DAI BORCS dei Rizzi, organizza:

 

GENERAZIONI A CONFRONTO

Luoghi, linguaggi e relazioni

Venerdì 7 giugno 2024, ore 18:30

Sala Picco - Area festeggiamenti dei Rizzi in via delle Scuole - Rizzi (Riçs) - Udine

 

Oggi convivono sulla terra 7 generazioni con visioni del mondo diverse, che portano con sé valori e linguaggi differenti.

Il divario generazionale può però diventare risorsa per la costruzione del benessere comunitario, attraverso lo scambio di esperienze e idee, e la conoscenza del mondo dell’altro.

L’incontro si propone di promuovere il dialogo tra le generazioni.

 

Intervengono Diana Rucli e Giorgia Pontoni - Ass. culturale ARTESS Association for Research and Training on Emotional Support Skills.

 
Furti di account e altre truffe sui social PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 12 Maggio 2024 00:00

post Furti di account e altre truffe sui socialIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS organizza:

 

FURTI DI ACCOUNT E ALTRE TRUFFE SUI SOCIAL: ALCUNE FACILI MOSSE PER PROTEGGERCI DA QUESTI RISCHI

Venerdì 24 maggio 2024, ore 18:30

Presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

A tutti noi è capitato di ricevere mail, messaggi, sms e whatsapp che ci invitano a cliccare su dei link o a comunicare i nostri dati e le proprie password.

Richieste che vengono costruite in modo sempre più sottile, trappole in cui anche i più attenti possono cadere.

Con l’aiuto di Sara Puntel cerchiamo di fare un po' di chiarezza e individuare poche e semplici linee guida che ci possono aiutare a individuare questi rischi.

 

--------

Sara Puntel è consulente in ambito marketing e comunicazione, con una particolare passione per i social network.

 
Il mio nome è Rosa Parks - Presentazione del libro PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Venerdì 10 Maggio 2024 00:00

post Il mio nome è Rosa Parks - Presentazione del libroIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS è lieto di invitarvi alla presentazione del libro:

 

IL MIO NOME È ROSA PARKS

di Michele Guerra

Venerdì 17 maggio 2024, ore 18:30

Presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

A Monfalcone la nuova Resistenza inizia su un autobus scolastico e giunge fino alla lotta partigiana nella Venezia Giulia, all’attivismo degli afroamericani e allo sfruttamento degli operai stranieri da parte del caporalato nella Fincantieri.

Riuscirà la diciassettenne Rosa, con l’aiuto dei suoi coetanei Ahmed e Mujib, a liberare la città dal razzismo municipale e a emancipare gli oppressi?

“Il mio nome è Rosa Parks” fonde in un’unica traccia narrativa dallo stile eterogeneo molte delle principali questioni del nostro tempo e del nostro territorio: le seconde generazioni, i diritti di cittadinanza, la ribellione adolescenziale tra mito e cinico realismo, le discriminazioni etniche utilizzate come strumento di amministrazione a livello locale.

 

La giornalista Marta Rizzi dialogherà con l'autore Michele Guerra per scoprire altri dettagli sulla giovane protagonista ribelle.

--------------------

Il mio nome è Rosa Parks (MdS Editore) è il terzo romanzo di Michele Guerra (Max Stirner), attivista e scrittore, dopo Le tigri delle gabbie invisibili (2018, Stampa Alternativa) e Tigre di Arkan (2021, Infinito Edizioni).

 
Udine per Gaza PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Sabato 04 Maggio 2024 00:00

volantino Udine per GazaEvento organizzato da: Ospiti in Arrivo ODV, Salaam Ragazzi dell’Olivo - Comitato di Trieste, Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS, Centro Misericordia e Solidarietà, Nazra - Palestine Short Film Festival. In collaborazione con: CeVI - Centro di Volontariato Internazionale, Time For Africa, Medici Senza Frontiere - Gruppo di Udine, Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba.

 

UDINE PER GAZA

Domenica 12 maggio 2024, dalle ore 11.00 alle ore 22.00

Parco del Circolo Nuovi Orizzonti, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine


Una giornata di approfondimento e di conoscenza della cultura palestinese, con incontri, cortometraggi e mostra fotografica.

Una giornata per riflettere su quello che sta succedendo a Gaza dal 7 ottobre, dove la morte di 35.000 persone in oltre duecento giorni di massacri a Gaza non è bastata per fermare l'esercito israeliano, nemmeno nella sua continua opera di repressione dei palestinesi in Cisgiordania. Anche l'invasione di Rafah, con il conseguente completamento della pulizia etnica della Striscia, sembra ormai imminente.

Le ingiunzioni della Corte Internazionale di Giustizia per «evitare il genocidio» sono rimaste inattuate: la popolazione di Gaza è ormai da settimane condannata alla fame, alla denutrizione, alla mancanza di cure e di medicinali, alle uccisioni sommarie, quindi a un lento annientamento da parte del governo di Tel Aviv. Un'opera di cancellazione collettiva supportata dalle armi e dagli investimenti occidentali in Israele.

Ciò che si sta consumando quotidianamente davanti ai nostri occhi dal 7 ottobre 2023 è uno dei più grandi crimini contro l'umanità commessi dalla fine della seconda guerra mondiale. Il rischio concreto è di assuefarci all'orrore, iniziando a considerare il bombardamento degli ospedali e dei campi profughi, le fosse comuni, la morte cruenta di donne e bambini come un semplice rumore di fondo nei nostri notiziari.

Per questo abbiamo pensato di dedicare un'intera giornata alla storia e alla dignità del popolo palestinese: ai suoi 75 anni di resistenza, alla sua cultura radicata nei secoli. In modo che le vittime del genocidio a Gaza non siano soltanto numeri in crescita, ma esseri umani reali.

Tutto il giorno sarà attivo un chiosco con cucina e bevande.

 

Il ricavato dell’intera giornata sarà devoluto a Medical Aid For Palestinians (MAP), una delle pochissime realtà ancora attive nella Striscia.

 


PROGRAMMA

Leggi tutto...
 
Illustrazione del progetto "In bici contro la solitudine" PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 02 Maggio 2024 00:00

post In bici contro la solitudineIN BICI CONTRO LA SOLITUDINE - Illustrazione del progetto alle associazini

A cura di #iocivado

 

Martedì 7 maggio 2024, ore 18:00

Presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

L'associazione #iocivado presenterà alle associazioni della zona dei Rizzi e alle altre persone interessate il progetto IN BICI CONTRO LA SOLITUDINE, che sta realizzando nel Comune di Udine e nelle località limitrofe

Con questo progetto verranno messe a disposizione delle Comunità delle biciclette a pedalata assistita inclusive (adatte a portare sia persone in carrozzina, ma anche anziani, persone con ridotta mobilità ecc) con cui un conducente “pedalatore” :-) - un volontario - potrà accompagnare persone autonome ma con ridotta mobilità nel fare una passeggiata in bicicletta o piccole commissioni in centro a Udine o nelle zona coperte dal servizio.

Una bicicletta sarà ospitata presso la nostra sede.

Con questo il primo incontro, cui seguirà la presentazione ufficiale del progetto, vogliamo coinvolgere le associazioni del territorio in modo da iniziare a costruire assieme una rete di volontari

 
I treni per i lager PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 23 Gennaio 2024 00:00

volantino I treni per i lagerI TRENI PER I LAGER

presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

Giovedì 1 febbraio 2024, ore 20:30

 

In occasione del Giorno della Memoria, ANPI Sezione Città di Udine - Fidalma Garosi Lizzero - GIANNA e Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS, in collaborazione con l’Istituto Friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, le Donne resistenti e ANA Gruppo Udine Rizzi, presentano lo studio dello storico Luciano Patat “I treni per i lager”, che ripercorre la storia della deportazione dalle carceri di Udine e di Pordenone, tra settembre 1943 e aprile 1945, e che presto saranno raccolti in una pubblicazione, in uscita a primavera.

La serata sarà intervallata dalle letture, a cura di Federica Vincenti, di lettere e brani tratti dalla ricerca di Luciano Patat, accompagnate dalle note dei CantaStoria.

 
Binario contorto PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 05 Dicembre 2023 00:00

banner Lune d'unviâr 2023

 

volantino Binario contorto

BINARIO CONTORTO

Gli alpini nel fango del Vajont

Domenica 10 dicembre 2023_ore 18:00

Circolo Nuovi Orizzonti, Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

Spettacolo teatrale con Luca Piana e Fabio Rizzi – regia di Luca Piana

In collaborazione con Associazione Espressione Est


In occasione del 60° anniversario della tragedia di Longarone, Luca Piana ha realizzato una lettura teatrale dei ricordi degli alpini che si sono trovati, all’indomani della tragedia, ad aiutare in una vallata resa deserto. Si è parlato tanto delle motivazioni economiche che hanno portato alla tragedia, un po’ meno di come questa abbia portato a drammatiche conseguenze sulle famiglie, ma mai prima di ora si sono raccontati i ricordi di chi si è trovato sui luoghi a portare il suo soccorso.

 

INGRESSO GRATUITO

Info:  342 160 3107,  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


organizzato da

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS

in collaborazione con

Logo Espressione Est - Circolo di studi artistici & socialiLogo Associazione Culturale CAVELogo La radice selvatica Logo La Compagnia dei RiservatiLogo Bottega Errante

con il contributo di

Logo Comune di Udine


 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 33