Home Teatro scientifico

Calendario Attività

Ultimo mese Novembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3 4 5
week 45 6 7 8 9 10 11 12
week 46 13 14 15 16 17 18 19
week 47 20 21 22 23 24 25 26
week 48 27 28 29 30
Ultimo mese Dicembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1 2 3
week 49 4 5 6 7 8 9 10
week 50 11 12 13 14 15 16 17
week 51 18 19 20 21 22 23 24
week 52 25 26 27 28 29 30 31

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo della

logo Provincia di Udine

con il sostegno del Comune di Udine - Assessorato al Decentramento

Logo Comune di Udine

GAIA - Teatro scientifico
GAIA - «NIKOLA ovvero, ricordi di chi inventò un secolo» PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 11 Febbraio 2016 00:00

logo Gaia

novembre 2015 - giugno 2016

Teatro scientifico, incontri e laboratori dedicati al nostro pianeta e ai suoi cambiamenti

 

Volantino spettacoloIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Esplica - Laboratorio di divulgazione Culturale e Scientifica nell'era digitale, Comune di Remanzacco, compagnia DoppelTraum Teatro, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, organizza:

 

«NIKOLA ovvero, ricordi di chi inventò un secolo»

Spettacolo di Teatro Scientifico

Venerdì 8/4/2016

ore 20.45 - Auditorium G. De Cesare, Remanzacco (UD)

Lo spettacolo sarà preceduto da una conversazione scientifico-divulgativa a cura del prof. Franco Fabbri dell'Associazione ESPLICA-no profit di Villafranca di Verona

 

Ingresso libero a partire dalle ore 20.00

Al raggiungimento della capienza massima non sarà più possibile accedere

 

Testo e regia Davide Simonetti

Scenografie Maurizio Fò

Luci Michele Di Erre

Grafiche Benedetta Visentin

 

Spettacolo dedicato alla straordinaria e controversa figura di NIKOLA TESLA, a cura della compagnia Doppeltraum di Torino e dell’orchestra swing The Hot Pots.

 

Presentazione dello spettacolo e sinossi

Nikola è un ritratto dell’uomo che ha reso possibile il XXI secolo. È la visione di un sogno, un viaggio nei ricordi e nella mente di un personaggio di cerniera, vissuto a cavallo dei due secoli più ricchi di rivoluzioni – tecniche, politiche, culturali – nella civiltà occidentale. E a cavallo tra due mondi: nato suddito austriaco nel 1856, muore cittadino americano in piena seconda guerra mondiale, nel 1943. Una vita lunga 87 anni in cui egli ha regalato al mondo i segreti dell’energia elettrica, la chiave della modernità.

E, ciononostante, un personaggio quasi del tutto dimenticato.

Lo spettacolo nasce appunto dall’esigenza di mostrare al mondo l’origine del suo progresso tecnico-­scientifico, progresso che ha cambiato in maniera definitiva la nostra vita di tutti i giorni.

Scheda spettacoloNikola Tesla riaffiora dall’oblio, riappare davanti ai nostri occhi smemorati, ci si mostra da vicino, in una dimensione intima e – a tratti – spiritosa. Un personaggio spogliato dal fardello della leggenda, presentato solo come l’uomo che – per quanto straordinario – era, dal momento di massimo splendore della sua carriera fino al declino definitivo. La storia è raccontata in chiave introspettiva, dal punto di vista del protagonista, fornendo allo spettacolo un’ambientazione surreale, rappresentativa del suo modo di percepire, intendere e sognare il mondo.

Il tutto corredato da contenuti scientifici e didattici in perfetta armonia con lo spettacolo, il quale contiene difatti esperimenti dal vivo realizzati con attrezzature che sono riproduzioni fedeli degli strumenti dell’epoca. Le scene sul palco si alternano ad alcuni cortometraggi originali che portano lo spettatore fuori dal teatro, a visitare luoghi reali come le lande del Colorado o figurati come la mente dello stesso Nikola. L’intera colonna sonora – inclusa una serie di sonorizzazioni ed effetti – è eseguita dal vivo dall’orchestra swing The Hot Pots.

Prodotto dalla compagnia DoppelTraum Teatro, il progetto si avvale del sostegno dell’associazione di divulgazione scientifica ToScience, ex ScienzAttiva, che in passato ha realizzato il Torino Experimenta (fiera permanente a carattere scientifico) e la mostra anatomica The HumanBody Exhibition.

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Partner

Patrocini

Collaborazioni

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Università degli Studi di Udinelogo gireplogo Esplicalogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici e Socialilogo Comune di Udinelogo Comune di Attimislogo Comune di Faedislogo Comune di Povolettologo Comune di Remanzaccologo Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friulilogo Istituto Comprensivo "Don Milani" di Aquileialogo Istituto Comprensivo di Codroipologo Istituto Comprensivo di Faedislogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Liceo Scientifico Statale G. Marinelli di Udinelogo Kaleidoscienzalogo ARPA FVG - OSMER - Osservatorio meteorologico regionalelogo ARPA FVG - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Friuli Venezia Giulialogo Legambiente - Circolo di Udinelogo Ecomuseo delle Acque del Gemoneselogo Liberascienzalogo Coop Consumatori Nordestlogo Banca di Credito Cooperativo del Friuli Centrale


 
GAIA - «RMQ - Commedia Quantistica Relativistica» PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Martedì 12 Gennaio 2016 00:00

logo Gaia

novembre 2015 - giugno 2016

Teatro scientifico, incontri e laboratori dedicati al nostro pianeta e ai suoi cambiamenti

 

Volantino spettacoloIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Dipartimento di Fisica - Sapienza Università di Roma, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Sezione di Roma, Liceo Scientifico Statale G. Marinelli di Udine, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, organizza:

 

«RMQ - Commedia Quantistica Relativistica»

Spettacolo di Teatro Scientifico

Venerdì 18/3/2016

ore 20.45 - Auditorium Zanon, Udine

Introdurrà la serata il Sindaco di Udine prof. Furio Honsell

 

Ingresso libero a partire dalle ore 20.00

Al raggiungimento della capienza massima non sarà più possibile accedere

 

Regia Danilo Chillon

Con Antonella Ferruccio, Isabella Ripoli, Andrea Saccaro, Piera Utzeri

Costumi Camilla Cosmelli

 

Uno spettacolo teatrale coinvolgente in cui vengono messi in scena alcuni esempi di effetti Relativistici e Quantistici nel mondo attuale, effetti che spesso sono incomprensibili, illogici o molto complicati - a cura del prof. Carlo COSMELLI, Dipartimento di Fisica - Sapienza Università di Roma e INFN sezione di Roma.

www.roma1.infn.it/exp/webmqc/cosmelli.html

 

Presentazione dello spettacolo e sinossi

Lo spettacolo RMQ nasce dal Laboratorio di Scienza a Teatro tenuto nei mesi di aprile-maggio 2103 per gli studenti del Corso di Laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo, con la collaborazione del Dipartimento di Fisica e del Centro Teatro Ateneo della Sapienza.

Lo spettacolo, ideato da Carlo Cosmelli e realizzato con la collaborazione di Danilo Chillon e degli studenti del Laboratorio, vuole presentare in forma di Commedia alcuni dei contenuti di due teorie (la Relatività e la Meccanica Quantistica) che prevedono, per i fenomeni naturali, comportamenti contro intuitivi, spesso illogici, in ogni caso difficili da visualizzare e quindi da raccontare con un linguaggio non formale.

Gli effetti, spesso trascurabili, di queste due teorie, sono stati resi apprezzabili supponendo di trovarsi in un mondo in cui le costanti fondamentali (h, c, G) siano variate rispetto ai loro valori attuali.

Lo spettacolo è composto da sette quadri (Delitto dal treno, La funzione d’onda, Il Viaggiatore, Buche di Potenziale, OndaParticella, Higgs Tango, Wormholes), alcuni rappresentati con testi convenzionali, altri realizzati esclusivamente con musiche e movimenti, che vogliono mostrare altrettanti effetti descritti dalle due teorie e realmente presenti nel nostro mondo. Ogni quadro viene preceduto da una brevissima descrizione dell’effetto che si vuole rappresentare. I testi, le musiche, le scenografie e le coreografie sono stati tutti realizzati nell’ambito del Laboratorio.

 

Nel pomeriggio, incontro su Didattica e Divulgazione Scientifica, per insegnanti, addetti e appassionati del settore:

«TRASMETTERE CONCETTI E TEORIE IN MODO INFORMALE »

Auditorium «G.B. Tiepolo» - Via del Pioppo, 66 - Udine, ore 15.00

Prof. Carlo COSMELLI - Dipartimento di Fisica e Centro Teatro Ateneo della Sapienza Università di Roma

www.roma1.infn.it/exp/webmqc/cosmelli.html

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Partner

Patrocini

Collaborazioni

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Università degli Studi di Udinelogo gireplogo Esplicalogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici e Socialilogo Comune di Udinelogo Comune di Attimislogo Comune di Faedislogo Comune di Povolettologo Comune di Remanzaccologo Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friulilogo Istituto Comprensivo "Don Milani" di Aquileialogo Istituto Comprensivo di Codroipologo Istituto Comprensivo di Faedislogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Liceo Scientifico Statale G. Marinelli di Udinelogo Kaleidoscienzalogo ARPA FVG - OSMER - Osservatorio meteorologico regionalelogo ARPA FVG - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Friuli Venezia Giulialogo Legambiente - Circolo di Udinelogo Ecomuseo delle Acque del Gemoneselogo Liberascienzalogo Coop Consumatori Nordestlogo Banca di Credito Cooperativo del Friuli Centrale


 
GAIA - «SOTTO UN'ALTRA LUCE» PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 24 Dicembre 2015 00:00

logo Gaia

novembre 2015 - giugno 2016

Teatro scientifico, incontri e laboratori dedicati al nostro pianeta e ai suoi cambiamenti

 

Volantino spettacoloIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Associazione DiodoLab, Lo Spettacolo della Fisica, Università degli Studi di Milano, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, organizza:

 

«SOTTO UN'ALTRA LUCE»

Spettacolo di Teatro Scientifico

Venerdì 12/2/2016

ore 20.45 - Teatro Palamostre, Udine

Introdurrà la serata il Sindaco di Udine prof. Furio Honsell

 

Ingresso libero a partire dalle ore 20.00.

Al raggiungimento della capienza massima non sarà più possibile accedere

 

Di Marina Carpineti, Marco Giliberti e Nicola Ludwig

Drammaturgia Alice Grati

Regia Silvia Rigon

Con Angelo Ciccognani, Laura Fedeli e Fabio Paroni

Organizzazione Valentina Brignoli

Associazione DiodoLab con Lo Spettacolo della Fisica del Dipartimento di Fisica, Università Statale di Milano

 

Un incontro appassionante con il mondo della fisica e della scienza che, affrontato attraverso l’inusuale filtro del mezzo teatrale, esce da aule e laboratori per salire su un palcoscenico come protagonisti, «Sotto un'altra luce», appunto. A cura della compagnia teatrale Diodolab di Milano in collaborazione con il gruppo «Spettacolo della Fisica» del Dipartimento di Fisica dell’Università Statale di Milano.

https://sites.google.com/site/spettacolodellafisica/home/gli-spettacoli/sotto-un-altra-luce

 

Presentazione dello spettacolo e sinossi

Dopo dieci anni di successi ininterrotti, lo Spettacolo della Fisica si rinnova con una riscrittura dell’opera del suo esordio: Facciamo luce sulla materia. La scienza ancora una volta esce da aule e laboratori per salire su un palcoscenico da protagonista, Sotto un'altra luce, appunto.

Il piccolo Marco è profondamente addorm... hem, assorto sui suoi compiti di scienze quando due personaggi misteriosi fanno irruzione in casa. Sono dei ladri? Sembrano cercare qualcosa... Marco non si fida ma i due lo rassicurano: sono scienziati, lì per guidarlo nel meraviglioso mondo della fisica. Di esperimento in esperimento vincono ogni sospetto, e Marco non è l'unico conquistato da laser, specchi, cascate di gas e strani materiali... scoprendo o riscoprendo le proprietà della luce e della materia anche i due scienziati si fanno trasportare dalla meraviglia fino quasi a dimenticare il vero motivo della loro intrusione, ma un misterioso ritrovamento renderà chiaro l'enigma.

Attraverso una serie di esperimenti, effettuati sul palco dagli attori, passaggi di stato, rifrazione, polarizzazione e scomposizione della luce vengono mostrati in tutta la loro spettacolarità creando una condizione che affronta così la materia con modalità comica e scherzosa, sicuramente differente da come invece viene vissuta in classe. Sotto un'altra luce non è impostato come una lezione: gli argomenti, sviluppati con intelligente ironia, vengono presentati con l'obiettivo di generare nel pubblico uno stimolo conoscitivo, un invito a guardare la realtà che lo circonda con uno sguardo diverso e appassionato, quello dello scienziato in continua ricerca.

Lo spettacolo, su richiesta degli insegnanti, può essere seguito da un dibattito finale tra i fisici dell’Università degli Studi di Milano e gli studenti, durante il quale gli esperimenti vengono nuovamente mostrati e spiegati nel dettaglio. Un valido approfondimento didattico quindi, particolarmente adatto per un pubblico di ragazzi che deve iniziare lo studio della fisica, e/o che ha da poco approcciato il linguaggio scientifico.

Ma Sotto un'altra luce è soprattutto un incontro appassionante con il mondo della fisica, che liberato dalle etichette della difficoltà e della noia, riesce a incantare e sorprendere tutti. La nuova versione del testo e il suo allestimento, condotto da attori provenienti da una lunga esperienza di Teatro Ragazzi e di ricerca, punta ancora di più a mostrare come la fisica dei laboratori trovi riscontro nella quotidianità della realtà che ci circonda, e come esperimenti classici e sorprendenti filtrati dalla magia del teatro, possano coinvolgere il pubblico di ogni età in un'esperienza unica e divertente.

 

Lo Spettacolo della Fisica

Il progetto nasce a partire dalla volontà di tre fisici dell’Università degli Studi di Milano, di trasmettere e diffondere tra i giovani e i giovanissimi la passione e l’interesse per una materia, la fisica appunto, troppo spesso ridotta solamente a oggetto di studio. La ricerca scientifica è invece animata dalla curiosità e dal divertimento, come testimonia la storia delle sue scoperte, fatta da persone che di fronte a un fenomeno fisico non si sono accontentate di una spiegazione parziale ma, al contrario, vi si sono incuriosite e appassionate. Per fare ricerca bisogna essere anticonformisti e avere il coraggio di proporre spiegazioni fantasiose fino ad avere la certezza di avere capito, anche se questo vuole dire distruggere sicurezze ormai consolidate.

Si è sviluppata così l’idea di affrontare la materia attraverso i filtri diversi e inusuali del mezzo teatrale, quale veicolo ideale per lo stupore e l’incanto e strumento con cui favorire una partecipazione attiva dei giovani spettatori.

 

DIODO LAB e Sotto un’altra Luce

Dal 2015 prende il via la collaborazione tra i promotori del progetto Lo Spettacolo della Fisica e l’associazione culturale DIODO LAB, che ha portato alla riscrittura drammaturgica del testo e al rinnovamento completo dello spettacolo Facciamo luce sulla materia, precedente edizione da cui la presente trae la sua origine.

La nuova versione dello spettacolo, curata dalla drammaturga Alice Grati e dalla regista Silvia Rigon entrambe giovani diplomate della Civica Scuola Paolo Grassi di Milano, risulta rinnovata nella sua ambientazione e orientata verso una dimensione quanto mai comica e buffa. La spettacolarità dei diversi fenomeni trattati sul palcoscenico, viene affrontata in maniera giocosa e ironica, pur fornendo sempre però una rigorosa spiegazione scientifica degli stessi.

Gli attori della compagnia, forti di lunga esperienza di Teatro ragazzi e di ricerca, rispondono in maniere attenta e vivace alle esigenze del loro giovane pubblico, attivando forte empatia e soddisfando costantemente alla loro curiosità.

Sheda spettacolo

 

Nel pomeriggio, incontro su Didattica e Divulgazione Scientifica, per insegnanti, addetti e appassionati del settore:

«IL RUOLO DEL TEATRO SCIENTIFICO BASATO SU ESPERIMENTI NELLA DIDATTICA»

Auditorium «G.B. Tiepolo» - Via del Pioppo, 66 - Udine, ore 15

Prof. Marco GILIBERTI - Dipartimento di Fisica, Università Statale di Milano

www.fisica.unimi.it/ecm/home/pubblico-e-divulgazione/spettacolo

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Partner

Patrocini

Collaborazioni

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Università degli Studi di Udinelogo gireplogo Esplicalogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici e Socialilogo Comune di Udinelogo Comune di Attimislogo Comune di Faedislogo Comune di Povolettologo Comune di Remanzaccologo Convitto Nazionale Paolo Diacono di Cividale del Friulilogo Istituto Comprensivo "Don Milani" di Aquileialogo Istituto Comprensivo di Codroipologo Istituto Comprensivo di Faedislogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Liceo Scientifico Statale G. Marinelli di Udinelogo Kaleidoscienzalogo ARPA FVG - OSMER - Osservatorio meteorologico regionalelogo ARPA FVG - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Friuli Venezia Giulialogo Legambiente - Circolo di Udinelogo Ecomuseo delle Acque del Gemoneselogo Liberascienzalogo Coop Consumatori Nordestlogo Banca di Credito Cooperativo del Friuli Centrale