Home

Calendario Attività

Ultimo mese Luglio 2018 Prossimo mese
L M M G V S D
week 26 1
week 27 2 3 4 5 6 7 8
week 28 9 10 11 12 13 14 15
week 29 16 17 18 19 20 21 22
week 30 23 24 25 26 27 28 29
week 31 30 31

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo della

logo Provincia di Udine

con il sostegno del Comune di Udine - Assessorato al Decentramento

Logo Comune di Udine

Serigrafia Carlo Stragapede - 2009

Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine  (incrocio tra Via Brescia e Via Lombardia)

Ufficio al 1° piano, ingresso dal giardino

Orario ufficio: lunedì, mercoledì e venerdì,  ore 18.30 - 20.00

Telefono:  0432 542 802          Cellulare:  342 160 3107          Email:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

   
   

 

 
Torneo di calcio a 5 - 1° Memorial «Fabio Baron» PDF Stampa Email

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti organizza:

 

TORNEO DI CALCIO A 5

1° Memorial «Fabio BARON»

 

Domenica 22 luglio 2018, dalle ore 10:00

Presso il Parco del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

Seguiranno le premiazioni alle 17:30 circa

In caso di maltempo il torneo verrà rinviato a data da destinarsi

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Luglio 2018 07:43
 
POI - Il Progetto PDF Stampa Email

logo Progetto POI

POI – Pensa Osserva Immagina

dicembre 2017 - giugno 2018

 

Volantino Progetto POILE FINALITÀ

Il Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti di Udine realizza ogni anno, fin dal 2011, un evento dedicato alla divulgazione scientifica con l'intento di avvicinare le persone ad argomenti che i luoghi comuni vogliono ostici ai più. Con il progetto POI sono state coinvolte ancora di più le scuole, in particolare le classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie, in quanto i giovani d'oggi avranno un ruolo fondamentale per la salvaguardia del nostro pianeta, ed è necessario che crescano con una mentalità nuova e orientata in tal senso.

Il titolo scelto, “POI – Pensa Osserva Immagina”, vuole creare un processo in cui siano i ragazzi stessi a darci spunti e idee per un nuovo equilibrio uomo-ambiente.

 

LE ATTIVITÀ PROGETTUALI

Son divise in quattro fasi:

  1. Le camminate esplorative sul territorio, per conoscere l'ambiente in cui vivono i ragazzi e che generalmente non 'osservano' nella sua complessità fatta di aria, suolo, flora e fauna.
  2. La raccolta e ri-organizzazione della documentazione, per tematiche: tecniche (flora, fauna \ terra, aria), ecologiche ed etologiche, architettoniche e urbanistiche.
  3. L'analisi dei dati raccolti e fase progettuale/propositiva, dove i ragazzi hanno espresso una loro idea sulla situazione di oggi e progettato nuove forme di coesistenza dell'uomo e dei suoi interventi in relazione all'ambiente occupato e preesistente.
  4. La realizzazione di output audio/video/immagine, con le idee realizzate e la loro diffusione multimediale attraverso la pubblicazione su web e social network.

 

Pensare, Osservare, Immaginare, così nasce ogni creazione.

Pensare, ossia individuare il problema da risolvere.

Osservare, ossia studiare a fondo il problema.

Immaginare, ossia progettare una o più soluzioni per cercare di risolvere nel miglior modo possibile il problema.

Se prima non penso e non studio e non osservo, non potrò mai capire quale è il vero problema e cosa voglio e potrò fare per prima immaginare, e poi cercare e trovare una soluzione soddisfacente.

È così che lavora la scienza ed è anche così che lavora l'artista.

È così che agiscono tutti quelli che vogliono realizzare un futuro migliore. (G. Ganis)

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Contributi

Partner

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Associazione Valle del Cormorlogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali


Progetto realizzato con il contributo della Regione automa Friuli Venezia Giulia, decreto n. 5120/CULT del 20/11/2017

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Giugno 2018 16:12
 
POI - Comunicato stampa PDF Stampa Email

logo Progetto POI

POI – Pensa Osserva Immagina

dicembre 2017 - giugno 2018

 

Comunicato stampa POIPOI, usato come sostantivo, è il futuro, il tempo a venire; usato come avverbio di tempo è la conclusione di un discorso, è quello che viene dopo. Questo è scritto sui dizionari della lingua italiana.

POI è anche l’acrostico del progetto realizzato, nell’anno scolastico appena terminato, dagli alunni delle scuole primarie di Rizzi (Udine) e di Feletto Umberto (Tavagnacco). In questo caso POI significa: “Pensa Osserva Immagina” e il quadratino bianco, in alto a destra, nel logo simboleggia proprio una finestra spalancata da dove osservare il futuro.

Questo progetto didattico, realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è stato ideato dal Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti dei Rizzi.

Pensare, Osservare, Immaginare, così nasce ogni creazione. Pensare, ossia individuare il problema da risolvere. Osservare, ossia studiare a fondo il problema. Immaginare, ossia progettare una o più soluzioni per cercare di risolvere nel miglior modo possibile il problema. Se prima non penso e non studio e non osservo, non potrò mai capire qual è il vero problema e cosa voglio e potrò fare per prima immaginare, e poi cercare e trovare una soluzione soddisfacente. È così che lavora la scienza ed è anche così che lavora l’artista. È così che agiscono tutti quelli che vogliono realizzare un futuro migliore.

È così che hanno lavorato i ragazzi in questi mesi per immaginare una nuova Rizzi e una nuova Feletto.

Guidati delle loro maestre e da un gruppo di esperti tra cui due architetti, un esperto di storia locale, un fotografo professionista, una guida dall’associazione “Valle del Cormor” e da una video maker del Circolo di Studi Artistici & Sociali “Espressione Est”, i 71 alunni hanno pensato, osservato e immaginato il loro territorio.

Prima hanno ‘pensato’ in classe, ossia hanno studiato il loro territorio con l’aiuto delle loro maestre, degli esperti e d’immagini e libri, poi lo hanno ‘osservato’ direttamente con visite e infine, nuovamente in classe, lo hanno ‘immaginato’ nel futuro con pensieri e con disegni che sono confluiti in una pubblicazione, una mostra e un video.

Ogni anno il Circolo Nuovi Orizzonti di Udine organizza, fin dal 2011, un evento dedicato alla divulgazione scientifica con l'intento di avvicinare le persone ad argomenti che i luoghi comuni vogliono ostici ai più. Con questo progetto sono state coinvolte ancora di più le scuole, in particolare le classi terze, quarte e quinte delle scuole primarie, poiché i giovani d’oggi avranno un ruolo fondamentale per la difesa del nostro pianeta, ed è necessario che crescano con una mentalità nuova e orientata in tal senso.

Con il titolo scelto, “POI – Pensa Osserva Immagina”, si è voluto creare un processo in cui siano i ragazzi stessi a dare spunti e idee per un nuovo equilibrio uomo-ambiente.

Giorgio Ganis_24 giugno 18

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Contributi

Partner

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Associazione Valle del Cormorlogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali


Progetto realizzato con il contributo della Regione automa Friuli Venezia Giulia, decreto n. 5120/CULT del 20/11/2017

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Giugno 2018 16:13
 
POI - Scuole e territorio: Feletto Umberto PDF Stampa Email

logo Progetto POI

POI – Pensa Osserva Immagina

dicembre 2017 - giugno 2018

 

Pubblicazione Feletto UmbertoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Associazione Valle del Cormor, Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali, Istituto Comprensivo di Tavagnacco, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, presenta:

 

Alla scoperta del centro di Feletto

Il centro di Feletto è molto bello e, anche se ci siamo passati molte volte, ci sono tante cose che non abbiamo notato.

Il signor Ganis ci ha fatto vedere dove c'era lo stagno dove andavano ad abbeverarsi gli animali, dove c'era il campanile della chiesa che è stato distrutto per costruire una strada.

Davanti a villa Tinin abbiamo visto una conifera che avevamo visto in una foto del 1950.

Ci è piaciuto molto scoprire una meravigliosa stradina, la via degli orti, che si chiama così proprio perché passa in mezzo a tanti orti e osservare i portici antichi (alcuni portavano la data di costruzione).

Abbiamo anche trovato il posto in cui c'era la stazione del tram che portava a Tricesimo. Lo chiamavano “vacje blancje” perché era tutto bianco e, quando era in movimento, faceva una specie di muggito.

Beh, abbiamo scoperto tante cose sul nostro paese.

Classe 3 A, Scuola primaria di Feletto Umberto

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Contributi

Partner

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Associazione Valle del Cormorlogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali


Progetto realizzato con il contributo della Regione automa Friuli Venezia Giulia, decreto n. 5120/CULT del 20/11/2017

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Giugno 2018 02:55
 
POI - Scuole e territorio: Rizzi PDF Stampa Email

logo Progetto POI

POI – Pensa Osserva Immagina

dicembre 2017 - giugno 2018

 

Pubblicazione RizziIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in collaborazione con Associazione Valle del Cormor, Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali, Istituto Comprensivo di Udine 1, con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, presenta:

 

A spasso per i RIZZI a caccia dei 4 elementi

Lunedì 23 aprile 2018 siamo andati a fare una passeggiata nel nostro quartiere accompagnati da due esperti del circolo Nuovi Orizzonti. Il percorso è durato circa due ore durante le quali abbiamo potuto osservare alcuni luoghi che vediamo tutti i giorni con occhi diversi e conoscere cose che non sapevamo.

Nelle vicinanze della piazza c’è l’antico pozzo datato 1536, profondo 11 metri che è il più antico reperto del quartiere. Abbiamo immaginato le persone che venivano ad attingere l’acqua con secchi e bacili, aspettare il proprio turno chiacchierando e scherzando. L’acqua è un elemento molto presente nel quartiere poiché anche davanti alla chiesa un tempo c’era un laghetto e il canale Ledra accompagna via Sondrio ed è attraversato da alcuni ponti.

Nelle strette vie del cuore del quartiere abbiamo ammirato antiche case di pietra e in particolare una casa con un grande camino. La proprietaria gentilmente ci permesso di guardare dentro dalla finestra e abbiamo visto una rientranza che corrispondeva alla sporgenza nel muro esterno. Un tempo lì c’era il forno. Abbiamo immaginato un panettiere intento a introdurre nel forno caldissimo panini, pagnotte, focacce e abbiamo seguito l’aria calda e profumata salire lungo il camino e spandersi rassicurante e golosa per le vie, come accade in piazza dal forno oggi in funzione.

Proseguendo la camminata, in una stradina abbiamo riconosciuto un piccolo edificio che abbiamo visitato lo scorso anno: l’officina del fabbro, la casa del fuoco. Lì abbiamo potuto osservare l’arte di domare il metallo grazie alla forza del calore del fuoco e creare uno alla volta oggetti un tempo utili oggi soprattutto belli e decorativi. Alcuni di noi hanno anche provato a battere il metallo caldo e l’hanno visto appiattirsi sotto i colpi del martello. Un’esperienza indimenticabile!

Allontanandoci dal centro abitato diretti verso l’Università ci siamo inoltrati nel verde dei prati che nel sole primaverile risplendevano di una tonalità chiara punteggiati da piccoli fiori dalle tinte lievi. Questi un tempo erano i campi che gli abitanti del quartiere coltivavano. Guardandoci indietro abbiamo visto le case con i giardini, i negozi , la piazza diventare sempre più piccoli, spiccava più alto di tutti solo il campanile.

Classe 5 B, Scuola primaria E. Fruch - Rizzi (Udine)

 

Informazioni:

Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Via Brescia, 3 - 33100 Udine

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

348 780 2091

 


Organizzazione

Contributi

Partner

Logo Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi OrizzontiLogo Regione autonoma Friuli Venezia Giulialogo Istituto Comprensivo di Tavagnaccologo Istituto Comprensivo di Udine 1logo Associazione Valle del Cormorlogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali


Progetto realizzato con il contributo della Regione automa Friuli Venezia Giulia, decreto n. 5120/CULT del 20/11/2017

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Giugno 2018 02:56
 
Lezioni di prova per avvio corsi di Goshin-Jitsu e Karate PDF Stampa Email

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti con KI-DO Club organizzano:

 

Lezioni di prova per avvio corsi di GOSHIN-JITSU E KARATE

tecniche di Goshin-Jitsu, Kihon, Kata e Kumite per ragazzi e adulti, principianti e avanzati

 

Direttore Tecnico: dott. Livio LORENZONI

C.N. 3° Dan Shotokan e C.N. 2° Dan Sankukai

 

Tutti i martedì e i giovedì, dalle ore 19:00 alle ore 21:00

Presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

Info:  Livio Lorenzoni: 347 850 2428,  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

-------------------------------

Curriculum Vitae Direttore Tecnico:

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Giugno 2018 21:37
Leggi tutto...
 
Mostra fotografica Dissolvenze: le foto PDF Stampa Email

Immagine volantinoLa Mostra Fotografica itinerante "Dissolvenze" si trasferisce a Corno di Rosazzo a Villa Nachini Cabassi, dal 11 al 15 maggio 2018, in occasione della "49° Fiera dei vini". Presentazione con la conferenza "Alzheimer e cohousing: soluzione assistenziale etica e sostenibile", relatori: dr. Daniele Cipone e dr.ssa Laura Nave, il 12 maggio 2018, alle ore 17:30.

------------------------------------

In occasione della 24° Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il 21 settembre 2017, presso il Caffè dei libri, in via Poscolle, 65 a Udine, è stata inaugurata la mostra fotografica:

DISSOLVENZE

Sguardi sensibili sulla malattia di Alzheimer e le demenze

Ideata e organizzata dall’Associazione Demaison Onlus, con la collaborazione dei gruppi di fotografia: Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi orizzonti - Fotografia (Udine - Rizzi), Circolo fotografico “E.Battigelli” (San Daniele del Friuli), Circolo fotografico “L’Obiettivo” (Pasian di Prato), Circolo Fotografico Palmarino (Palmanova), Il Grandangolo (Campoformido), Gruppo fotografico La Rocca (Castenaso - BO).

Con il patrocinio di Comune di Udine.

 

Questa iniziativa che ha lo scopo di far crescere la conoscenza e la sensibilità della società sul tema della demenza. È un percorso a immagini per stimolare una riflessione empatica sulla dissoluzione dei pensieri, dei ricordi, delle competenze, in sintesi dell’identità delle persone colpite da demenza.

È inoltre un’azione concreta per contribuire allo sviluppo di una comunità amica e vicina ai bisogni e sensibilità loro e delle famiglie.

Su una quarantina di fotografie presentate, gli esperti di Demaison hanno scelto le 24 foto per la mostra e quella per il manifesto, che sono state stampate nel grande formato di 50 x 70 cm. Le altre fotografie sono state montate su un video, proietto nella sala della mostra.

 

Il Circolo Nuovi Orizzonti ha partecipato con quattro fotografi del suo gruppo di fotografia che, per tutta l’estate, hanno lavorato intensamente e con passione per realizzare le foto, seguiti e consigliati dal maestro di fotografia Franco Martelli Rossi, che ha anche presentato i lavori nella serata del’inaugurazione. Questi i quattro fotografi, i titoli delle loro opere e le didascalie:

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Giugno 2018 14:31
Leggi tutto...
 
Biblioteca del Circolo Nuovi Orizzonti e Fondo "Rosa Cantoni" PDF Stampa Email

La Biblioteca si trova presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine, al primo piano. Inaugurata il 27 gennaio 2018, in occasione del Giorno della Memoria, la Biblioteca ha avuto origine grazie al Fondo "Rosa Cantoni", ricevuto in donazione dal Circolo e catalogato alcuni anni orsono da due Socie. È composta da circa 800 opere, contenute principalmente nel lascito “Rosa Cantoni”, catalogate da altri due Soci, secondo le consuete norme di classificazione libraria.

I titoli sono raggruppati nelle seguenti categorie (cliccare sul nome per vedere il catalogo dei libri):

 

pdfFondo "Rosa Cantoni"

pdf000 Generalità

pdf100 Filosofia e Psicologia

pdf200 Religione

pdf300 Scienze sociali

pdf400 Linguaggio

pdf500 Scienze naturali e matematica

pdf600 Tecnologia

pdf700 Arti

pdf750 Pittura

pdf770 Fotografia

pdf780 Musica

pdf800 Letteratura italiana

pdf810 Letteratura friulana

pdf820 Letteratura straniera

pdf830 Letteratura infanzia

pdf900 Geografia

pdf910 Storia

 

L’accesso alla Biblioteca è gratuito e aperto a tutti, Soci e Simpatizzanti del Circolo. La Biblioteca è di sola consultazione, è fatto quindi divieto di portare al di fuori della sala di lettura i materiali presi in visione.

L’accesso è previsto nelle giornate di:

  • Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 18.30 alle 20.00 (in concomitanza con l’apertura della Segreteria della struttura)
  • Giovedì dalle 10.00 alle 12.00

-------------------------------------------------------

Fotografia di Rosa CantoniRosa Cantoni (Udine, 25 luglio 1913 – Udine, 28 gennaio 2009): staffetta partigiana, fu fermata e arrestata nel dicembre del 1944 e deportata, prima a Ravensbrück e poi a Buchenwald. Con l'arrivo dell'Armata Rossa riuscì a fuggire e a rientrare in Italia. Da allora Rosa continuò a lavorare intensamente affinché non si perdesse memoria dei lager nazisti.

Ultimo aggiornamento Sabato 10 Febbraio 2018 01:12
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2