Home Cultura Presentazione libri Riccardo Giusto: la storia del primo soldato italiano caduto nella Grande Guerra

Calendario Attività

Ultimo mese Giugno 2021 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2 3 4 5 6
week 23 7 8 9 10 11 12 13
week 24 14 15 16 17 18 19 20
week 25 21 22 23 24 25 26 27
week 26 28 29 30

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo del
Comune di Udine

Logo Comune di Udine

con la sponsorizzazione di

logo Bluenergy

Riccardo Giusto: la storia del primo soldato italiano caduto nella Grande Guerra PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Questo articolo è stato letto 46 volte
Domenica 16 Maggio 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

RICCARDO GIUSTO: la storia del primo soldato italiano caduto nella Grande Guerra

con Paolo Strazzolini

 

MERCOLEDÌ 19 MAGGIO, ORE 20.30

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo

 

L’Alpino Riccardo Giusto (Udine 1895 - Drenchia 1915) è stato il primo Caduto italiano in combattimento della Prima Guerra Mondiale. Non un eroe, ma un simbolo. Il simbolo di quella gioventù variegata, figlia di un’Italia unita ma ancora da amalgamare, che il richiamo perentorio di una Patria ingorda trascinerà nel vortice tritacarne della folle tragedia della Grande Guerra.

Oltre a rievocare le circostanze ed il primato della sua morte, il resoconto di Paolo Strazzolini cercherà di far luce sui misteriosi risvolti che portarono per oltre ottant’anni a celebrarlo col distorto cognome “Di Giusto”, facendo sì che alla mala sorte dell’estremo sacrificio seguisse anche l’affronto dell’esproprio d’identità.

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

-------------------------------------

 

Paolo Strazzolini, nato a Udine il 23 aprile 1956, è Docente universitario presso la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Udine, dove insegna Chimica Organica. Oltre alla divulgazione scientifica, da appassionato e studioso di storia contemporanea è autore di numerosi saggi e pubblicazioni.