Home Teatro Spettacoli

Calendario Attività

Ultimo mese Ottobre 2021 Prossimo mese
L M M G V S D
week 39 1 2 3
week 40 4 5 6 7 8 9 10
week 41 11 12 13 14 15 16 17
week 42 18 19 20 21 22 23 24
week 43 25 26 27 28 29 30 31

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo del
Comune di Udine

Logo Comune di Udine

con il sostegno di

logo Bluenergy

Teatro - Spettacoli
IMPERIUM - Scienza e religione: un apparente conflitto senza fine PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Mercoledì 21 Luglio 2021 00:00

post Imperium - Scienza e religione: un apparente conflitto senza fineVenerdì 30 Luglio, ore 21.00

Piazza Venerio - Udine

SCIENZA E RELIGIONE: UN APPARENTE CONFLITTO SENZA FINE

Un attore e uno scienziato in una sera di mezza estate si incontrano per indagare sul millenario rapporto tra scienza e religione, dal mito di Prometeo fino al Grande Inquisitore di Dostoevskij

In collaborazione con la Compagnia del Sole

Con Flavio Albanese e Marco Giliberti

 

Una serata all’insegna dell’eterno ed apparente conflitto fra Religione e Scienza, tra fede e ragione, organizzata dalla Compagnia del Sole. Flavio Albanese leggerà La leggenda del Grande Inquisitore - tratto da “I Fratelli Karamazov” di Dostoevskij, uno dei passi più pregnanti dei suoi romanzi. È l’incontro fra Gesù Cristo, di ritorno sulla terra ai tempi dell’inquisizione, ed il grande Inquisitore che, dopo averlo incarcerato, gli spiegherà con lucidità e spietatezza perché, secondo lui, proprio il Messia, per il bene dell’umanità, debba essere messo al rogo.

A seguire Marco Giliberti, professore associato presso l’Università degli Studi di Milano come docente di Didattica della Fisica e Relatività, analizzerà il rapporto fra il potere ecclesiastico e la scienza nei secoli, attraverso il percorso della ricerca scientifica da Prometeo ad Einstein e oltre. Vedremo come questo conflitto, già individuato nel mito greco di Prometeo, continui a riflettersi nella vita di ognuno di noi e a ripetersi con sfumature diverse quasi quotidianamente, come nell’ altro illuminante mito, quello di Sisifo.

Lo spettacolo si svolgerà anche in caso di maltempo.

 

pdfProtocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 - Integrazioni per lo spettaco del 30-luglio-2021 - Piazza Venerio

INGRESSO GRATUITO

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

whatsApp: 342 160 3107

tel: 342 160 3107 (solo il lun/merc/ven dalle 18:30 alle 20:00)

 


Imperium - evento

Rassegna realizzata dal Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti APS all’interno di logo UdinEstate 2021

Con il contributo: logo Comune di Udine
Con il patrocinio: logo Università degli Studi di Udine

Con il sostegno:

logo Bluenergy Group

 

In collaborazione con:

logo Compagnia del Solelogo Copia & Incolla - FCElogo Espressione Est - Circolo di Studi Artistici e Socialilogo eTielleZeta espansioni culturalilogo Forum editrice universitaria udineselogo le Donne Resistentilogo Libera APS contro le MafieLogo Morganti editoriLogo vicino/lontano

 

 
ITINE-RANDOM - La Voce del Mare PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Lunedì 28 Settembre 2020 00:00

volantinoDomenica 25 ottobre, ore 18.00

Circolo Nuovi Orizzonti - Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

La Voce del Mare

Lettura scenica teatralizzata con musica, immagini ed azioni sceniche. Libero adattamento corale del monologo teatrale "Novecento" con suggestioni dalla sua rielaborazione cinematografica "La leggenda del pianista sull'oceano"

in collaborazione con Espressione Est

La storia si svolge dai primi anni del '900 fino al secondo dopoguerra e si concentra sulla vita di un pianista che vive tutta la sua esistenza a bordo del transatlantico su cui è nato. Grazie alle sue grandi capacità di apprendimento, si realizza con la musica ma vive sospeso tra il suo pianoforte e il mare conoscendo il mondo attraverso i desideri e le passioni altrui, in base alle sensazioni che gli vengono raccontate dai passeggeri del piroscafo. Non troverà mai la forza di staccarsi dalla musica e dal pianoforte, né di superare la paura di amare e di crearsi delle radici, sopraffatto dal non riuscire a vedere una fine nel mondo al di fuori della nave. Dedica la sua esistenza a suonare per sgravare i cuori dei passeggeri dalla paura dell'immensità dell'oceano e non raggiunge un compromesso con la vita ma preferisce incantare i propri sogni e le proprie speranze, morendo insieme all'imbarcazione in disarmo, che per tutta la vita ha conosciuto i suoi timori e custodito i suoi desideri.

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

cell (anche whatsApp): 342 160 3107

 


logo Itine-ramdom

Rassegna realizzata all’interno di UDINESTATE2020 dal Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Con il contributo: Comune di Udine

In collaborazione con: Consiglio di Quartiere 2, Coop Alleanza 3.0, A.S.R.D. Udine United Rizzi Cormor, Ce.V.I. - Centro Di Volontariato Internazionale, Espressione Est, eTielleZeta - espressioni culturali, Pro Loco “Borgo Sole”


 
ITINE-RANDOM - Il Piçul Frankenstein PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Lunedì 21 Settembre 2020 00:00

volantinoDomenica 27 Settembre ore 17.00

Circolo Nuovi Orizzonti - Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

Il Piçul Frankenstein

Per i suoi 25 anni, l'associazione Espressione Est produce il film-spettacolo in friulano, tratto dal doppiaggio integrale del 2004.

Realizzato con il contributo della Fita-Uilt e della Regione FVG e la collaborazione del Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, nell'ambito del Progetto Itine-random.

 

Nel 2004 fa nasceva il primo doppiaggio integrale in friulano di Frankenstein Junior. Il lavoro aveva coinvolto molte persone provenienti da varie associazioni e realtà della regione: esperti della lingua ma anche persone che conoscevano le espressioni locali delle varie zone del Friuli.

La traduzione, fatta a molte mani e confrontando i punti di vista, doveva tenere conto anche del labiale del film, quindi il prezioso contributo di tutti ci ha permesso di trovare i sinonimi che si adattassero alla recitazione degli attori ed ottenere la soluzione migliore per ogni scelta.

Inoltre abbiamo voluto mantenere l’idea del viaggio che il protagonista compie e della diversità dei personaggi che incontra, utilizzando le differenze che caratterizzano le diverse parlate del friulano in regione: Carnia, bassa friulana, Friuli centrale… quindi non una semplice traduzione, ma una trasposizione del film nella realtà friulana: espressioni locali, musica tradizionale, località conosciute, personaggi e cibi tipici, senza dimenticare l'antica rivalità con Trieste.

Nel 2019 abbiamo coinvolto attori provenienti da diverse compagnie teatrali, sempre nell’ottica di mantenere la collaborazione ed il confronto di idee, lavorando in 10 incontri operativi da aprile a novembre. Abbiamo così realizzato uno spettacolo multimediale in friulano dove gli attori interagiscono anche con le scene del film doppiato, quindi si vedrà anche il doppiaggio del film alternato alle scene dello spettacolo teatrale.

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

cell : 347 873 7763

 


logo Itine-ramdom

Rassegna realizzata all’interno di UDINESTATE2020 dal Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Con il contributo: Comune di Udine

In collaborazione con: Consiglio di Quartiere 2, Coop Alleanza 3.0, A.S.R.D. Udine United Rizzi Cormor, Ce.V.I. - Centro Di Volontariato Internazionale, Espressione Est, eTielleZeta - espressioni culturali, Pro Loco “Borgo Sole”


 
ITINE-RANDOM - Facchin Show PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Venerdì 28 Agosto 2020 00:00

volantinoSabato 12 Settembre ore 21.00

Parco del Circolo Nuovi Orizzonti - Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

Facchin Show

Dagli ideatori di “Felici ma furlans” e “Tacons”, la nuova serie in lingua friulana realizzata con il contributo dell’ARLeF

La protagonista della nuova produzione è la volenterosa e sconclusionata dottoressa Facchin, eccentrica intellettuale friulana che ha un’unica e grande ossessione: salvare i friulani dalle piaghe inflitte dalla modernità e dal progresso. Ha ideato così un programma televisivo che offre soluzioni caserecce per sconfiggere i mali del Friuli contemporaneo: sessismo, bullismo, razzismo. La dottoressa si lancerà in interviste a esperti, inchieste, reportage in stile Gabanelli, pubblicità progresso, video musicali, cercando così di debellare il razzismo (attraverso la diffusione della ricetta del Frico), di estinguere il bullismo (assoldando uno strampalato serial killer), di annientare il sessismo dei maschi friulani (attraverso le sue otto regole della seduzione made in Friuli).

In caso di maltempo la serata si svolgerà al coperto.

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

cell (anche whatsApp): 342 160 3107

 


logo Itine-ramdom

Rassegna realizzata all’interno di UDINESTATE2020 dal Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti

Con il contributo: Comune di Udine

In collaborazione con: Consiglio di Quartiere 2, Coop Alleanza 3.0, A.S.R.D. Udine United Rizzi Cormor, Ce.V.I. - Centro Di Volontariato Internazionale, Espressione Est, eTielleZeta - espressioni culturali, Pro Loco “Borgo Sole”


 
A tutte le Giuliette e ai loro Romei PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 05 Maggio 2019 00:00

volantinoLa Compagnia Teatrale Ndescenze, in collaborazione con Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, Circolo di Studi Artistici & Sociali Espressione-Est, Dopolavoro Ferroviario Udine, G.A.M.E., atf, FITA - Federazione Italiana Teatro Amatori, FITA UILT Friuli Venezia Giulia, nell'ambito del progetto "Universi Paralleli", presenta:

 

A TUTTE LE GIULIETTE E AI LORO ROMEI

sabato 25 maggio 2019, ore 21.00

Teatro San Giorgio, Udine

Ingresso libero

 

Con: Roberto Barmina, Martina Benfatto, Daniela Bortolin, Guido Bravin, Michela De Luca, Riccardo Desirello, Denis Dri, Francesca Marianini, Fabio Marroni, Chiara Furlano, Ludwig Pellegrino, Norbert Putora, Micaela Visintin, Lorenzo Zamolo, Alex Zuliani

Regia: Arianna Romano

Musiche dal vivo: Quartetto G.A.M.E., Guglielmo Tonelli, Andrea Biasotto, Michele Gallio, Enrico Leonarduzzi

Video di scena: ilariavalliproduzioni

Elementi scenici: Luigina Tusini

Sartoria: Atelier delle Sarte

 

Evento Facebook

Leggi tutto...
 
La Vôs dal Mâr PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 01 Novembre 2018 00:00

volantinoIl Gruppo Base della Compagnia Teatrale Ndescenze, in collaborazione con Radio Onde Furlane, a cura del Circolo di Studi Artistici & Sociali Espressione-Est, presenta:

 

“LA VÔS DAL MÂR”

Regia: Arianna Romano

Con: Roberto Barmina, Flavio Casari, Michela De Luca, Riccardo Desirello, Denis Dri, Chiara Furlano, Giulia Gortan, Francesca Marianini, Ludwig Pellegrino, Elvis Toffolo, Gaia Visintin, Micaela Visintin, Alex Zuliani

Spettacolo multidisciplinare del gruppo base della Compagnia Ndescenze

nell'ambito della Rassegna Teatro d'Autunno del Comune di Udine

domenica 11 novembre 2018, ore 17.00

presso la sede del Circolo, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

Ingresso libero

 

Uno spettacolo multidisciplinare (teatro, musica, canto, ballo ed inserti video) ispirato alla nota vicenda ambientata dai primi anni del '900 fino al secondo dopoguerra, che si concentra sulla vita di un pianista che vive tutta la sua esistenza a bordo del transatlantico su cui è nato.

Le suggestioni di questo contesto richiamano la vita sulla nave: dalla sala da ballo di prima classe ai ponti di terza classe, dagli spensierati ricchi in viaggio di piacere agli emigranti con la speranza di cambiare il loro destino in America, passando per le vicende dei marinai e dei lavoratori, che quella nave la abitano da anni.

Si evoca uno spaccato di un momento storico così lontano eppure non troppo distante da altre e diverse situazioni di migrazione più attuali. La stessa emigrazione che anche tanti lontani parenti delle genti friulane hanno vissuto in prima persona.

Persone così diverse si incontrano o si sfiorano in questo viaggio, per un po' convivono e condividono desideri e ricordi, e a ciascuno di loro l'oceano parla in modo diverso... ma tutti porteranno a terra con sé ciò che ha loro suggerito la Voce del Mare.

 
Viaggiando tra le mie città PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Domenica 17 Giugno 2018 00:00

volantinoAspic fvg in collaborazione con Espressione Est - Circolo di Studi Artistici & Sociali, Arci Udine Pordenone, Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, Arbe Garbe Lab, MCL - Mediatori culturali linguistici Acli, Comune di Udine, Istituto di istruzione superiore P. d'Aquileia - Cividale del Friuli, Comune di Cividale, Confcooperative - Udine, Civiform, Regione automa Friuli Venezia Giulia - Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine, invita al saggio finale laboratorio di TEATRO INTERCULTURALE nell'ambito del progetto “FACCIAMO COMUNITÀ. Dal monologo al dialogo tra culture”:

 

VIAGGIANDO TRA LE MIE CITTÀ

 

Venerdì 22 giugno 2018, ore 17.00

Presso la sede del Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, in Via Brescia 3, Rizzi (Riçs) - Udine

 

Nell'ambito del progetto è previsto il saggio finale dei minori stranieri non accompagnati residenti al Civiform di Cividale che hanno partecipato al laboratorio di teatro interculturale.

 

Progetto realizzato con il contributo della Regione automa Friuli Venezia Giulia

 
Io so che tu sai che lui sa PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 26 Aprile 2018 00:00

volantinoIl Gruppo Stabile della Compagnia Teatrale Ndescenze, in collaborazione con Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, Circolo di Studi Artistici & Sociali Espressione-Est, Dopolavoro Ferroviario Udine, atf, FITA - Federazione Italiana Teatro Amatori, FITA UILT Friuli Venezia Giulia, presenta:

 

“IO SO CHE TU SAI CHE LUI SA”

Con: Martina Benfatto, Daniela Bortolin, Anna Bortolussi, Elisa Gallai, Fabio Marroni, Luca Piana, Norbert Putora, Armando Rispoli, Federica Salvi

Regia: Arianna Romano

venerdì 11 maggio 2018, ore 20.45

Auditorium Menossi, via San Pietro, 60 - Udine

Ingresso libero

 

Una frizzante farsa intrisa di chiacchiere ed allusioni sull’ambiguità del mondo della borghesia che, con lo stile della commedia americana, tratteggia bene le nevrosi della vita moderna. Predomina una costante comicità surreale che lascia al tema del “giallo” un ruolo marginale. I fatti si svolgono a Milano dove quattro coppie di coniugi, invitati a festeggiare l’anniversario di matrimonio del vice sindaco della città, si ritrovano a dover affrontare un presunto suicidio. I primi invitati preferiscono non far trapelare la notizia ma, con l'arrivo degli altri ospiti, tenere nascosta la cosa è sempre più difficile e rischioso. I tentativi per far credere a tutti gli altri che la situazione sia perfettamente normale portano gli invitati a dedicarsi goffamente alle faccende di cucina e gli incidenti si susseguono a complicare le cose. Le bugie inventate non fanno che amplificare i pettegolezzi che circolano e danno origine a litigi ed incidenti che proseguono nella vicenda che ormai li ha resi irrimediabilmente complici. La situazione imbarazzante viene gestita dagli invitati in maniera grottesca, con tensioni e timori che evidenziano la fragilità e le nevrosi di ciascuno. Gli invitati, ormai tutti al corrente della vicenda, devono superare il loro isolamento e collaborare per difendersi dalle accuse della polizia che irrompe nell’abitazione. Alla fine si arriva addirittura al travestimento per superare il problema e trovare una soluzione. Climax e curiosità contraddistinguono il finale che si chiude lasciando intendere che la fantasia,forse, non è così distante dalla realtà.

 
La Voce del Mare PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 26 Aprile 2018 00:00

volantinoIl Gruppo Base della Compagnia Teatrale Ndescenze, in collaborazione con Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, Circolo di Studi Artistici & Sociali Espressione-Est, Dopolavoro Ferroviario Udine, atf, FITA - Federazione Italiana Teatro Amatori, FITA UILT Friuli Venezia Giulia, presenta:

 

“LA VOCE DEL MARE”

Con: Roberto Barmina, Flavio Casari, Michela De Luca, Riccardo Desirello, Denis Dri, Chiara Furlano, Giulia Gortan, Francesca Marianini, Ludwig Pellegrino, Elvis Toffolo, Gaia Visintin, Micaela Visintin, Alex Zuliani

Regia: Arianna Romano

sabato 19 maggio 2018, ore 20.45

Auditorium Zanon, via Leonardo Da Vinci, 2 - Udine

Ingresso libero

 

Uno spettacolo multidisciplinare (teatro, musica, canto, ballo ed inserti video) realizzato come adattamento "corale" di un monologo teatrale e con suggestioni derivanti dalla sua rielaborazione cinematografica.

La storia si svolge dai primi anni del '900 fino al secondo dopoguerra e si concentra sulla vita di un pianista che vive tutta la sua esistenza a bordo del transatlantico su cui è nato. Grazie alle sue grandi capacità di apprendimento, si realizza con la musica ma vive sospeso tra il suo pianoforte e il mare conoscendo il mondo attraverso i desideri e le passioni altrui, in base alle sensazioni che gli vengono raccontate dai passeggeri del piroscafo. Non troverà mai la forza di staccarsi dalla musica e dal pianoforte, né di superare la paura di amare e di crearsi delle radici, sopraffatto dal non riuscire a vedere una fine nel mondo al di fuori della nave. Dedica la sua esistenza a suonare per sgravare i cuori dei passeggeri dalla paura dell'immensità dell'oceano e non raggiunge un compromesso con la vita ma preferisce incantare i propri sogni e le proprie speranze, morendo insieme all'imbarcazione in disarmo, che per tutta la vita ha conosciuto i suoi timori e custodito i suoi desideri.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 5