Home Ricreazione e sport Sport La forza del campetto

Calendario Attività

Ultimo mese Maggio 2021 Prossimo mese
L M M G V S D
week 17 1 2
week 18 3 4 5 6 7 8 9
week 19 10 11 12 13 14 15 16
week 20 17 18 19 20 21 22 23
week 21 24 25 26 27 28 29 30
week 22 31

logo Progetto POI

Logo Gaia

Logo Cosmoauti

banner arci

con il contributo della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Logo Regione autonoma Friuli Venezia giulia

con il contributo del
Comune di Udine

Logo Comune di Udine

con la sponsorizzazione di

logo Bluenergy

La forza del campetto PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Questo articolo è stato letto 33 volte
Venerdì 16 Aprile 2021 00:00

volantinoIl Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti è lieto di invitarvi alla serata:

LA FORZA DEL CAMPETTO

Con Michele Mian e Giacomo Galanda e la partecipazione di Andrea Melloni

 

LUNEDÌ 19 APRILE 2021, ORE 21.00

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina facebook del Circolo, sul profilo di Daniele Puntel nonché sul suo canale YouTube

 

Una serata tra passato, presente e futuro del basket, accompagnati da due grandi campioni friulani: Michele Mian e Giacomo Galanda. Con la guida di Andrea Melloni parleremo della loro storia, dai campetti di periferia all’argento di Atene 2004, e oltre.

Ma sarà anche l’occasione per rendere il giusto omaggio al mitico “campetto” (di calcio o di basket), gioia e dolore di intere generazioni, in cui ci si divertiva, si cresceva, e su cui sono nati grandi e piccoli campioni… un mondo che ormai sta scomparendo, ma una vera scuola di vita per molti di noi.

E quale miglior modo per farlo se non partendo proprio dal “nostro” campetto? Daniele Puntel ci racconterà storie e aneddoti che si sono svolti sul suo cemento, a partire dalla Udinenord che qui ha iniziato la sua storia, ma non solo…

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,  342 160 3107

-------------------------------------


Michele Mian a undici anni inizia a giocare a basket nel settore giovanile di Aquileia e dopo qualche anno passa alla Pallacanestro Gorizia, dove inizierà la sua carriera partendo dalla serie B e arrivando, vestendo sempre la stessa maglia, fino alla serie A1. Dopo una parentesi a Pesaro, diventa colonna portante della Snaidero Udine per 6 anni, fino al 2006, per approdare poi a Rieti, Veroli e Cantù.

Il suo palmarès comprende grandi successi internazionali: nel 1999 vince l’Oro agli Europei francesi e riesce anche a partecipare alle Olimpiadi Militari di Zagabria. Nel 2000 va alle Olimpiadi di Sidney e nel 2001 agli Europei in Turchia, prima di vincere un bronzo agli Europei in Svezia nel 2003. Il culmine però arriva nel 2004, quando fa parte della spedizione che porterà a casa l’ultima medaglia azzurra, l’argento olimpico di Atene 2004.

Laureato a pieni voti in Storia e Filosofia, una volta appese le scarpe al chiodo, dopo aver svolto alcuni incarichi rappresentativi nel mondo dello sport, nel 2013 apre a Udine la sua scuola di basket.

 

Giacomo Galanda ha iniziato a giocare nella natia Udine, nel settore minibasket dell'Udine Basket Club. Dopo un'esperienza negli Stati Uniti in una high school dell'Iowa, è tornato in Italia per entrare nel settore giovanile della Scaligera Basket Verona, con la quale ha esordito in serie A nel 1993. Dopo quattro anni, viene acquistato dalla Fortitudo Bologna, l’anno successivo è in prestito alla Pallacanestro Varese, dove è uno dei cardini della squadra che vince lo scudetto. Tornato a Bologna diventa una colonna portante della formazione della città. Nel 2003 è nelle fila della squadra di Siena, con cui vince lo scudetto. Seguono poi Milano, Varese e Pistoia. Si è ritirato al termine della stagione 2013-2014.

Il suo palmarès è ricchissimo: 3 scudetti con 3 squadre diverse (1998-99 Varese, 1999-2000 Bologna, 2003-04 Siena), una coppa Italia e due supercoppa italiana. Tra i suoi successi in maglia azzurra c'è l'argento agli Europei del 1997, l'oro agli Europei del 1999 e il secondo posto alle Olimpiadi del 2004 (inserito nel quintetto ideale).

 

Andrea Melloni è allenatore di basket, esperto conoscitore del mondo della palla a spicchi e, da aprile di quest’anno, responsabile scouting Apu Old Wild West Udine.