794° Compleanno della città di Udine Stampa
Scritto da Administrator   
Questo articolo è stato letto 74 volte
Giovedì 24 Agosto 2017 00:00

volantinoUdine

Mercoledì 13 settembre 2017

794° COMPLEANNO DELLA CITTÀ

nel centenario dell'“invasione” e dell''inno friulano' “stelutis alpinis”

 

17^ edizione delle celebrazioni d'iniziativa popolare dell'anniversario di fondazione urbana della Capitale del Friuli Storico, località d'origini preistoriche con matrici leggendarie venetiche, scitiche, illiriche, celtiche, cimbre, latine, unne, longobarde e austriache, elevata a borgo commerciale cittadino il 13 settembre 1223 dal patriarca aquileiese di stirpe bavara Bertoldo di Andechs e avviata in seguito a divenire, per volontà di un altro patriarca, il guascone Bertrando di Saint Geniès, ultima capitale di quella prima Mitteleuropa unita che fu l'antico Patriarcato di Aquileia oltreché cuore e baluardo friulani di cultura civica, di democrazia e partecipazione, di accoglienza e mobilitazione contro invasori e tiranni d'ogni epoca. Una bandiera di civiltà valorosamente temprata sugli spalti della piccola e della grande Storia al crocevia del Vecchio Continente.

 

Un appuntamento annuale promosso dal Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e dal Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, con il concorso della Pro Loco di Città “Borgo Sole Udineovest”, del Circolo Culturale e Ricreativo Nuovi Orizzonti, del Gruppo Folkloristico “Stelutis di Udin”, in accordo con il Club per l'UNESCO di Udine e la Federazione provinciale udinese dell'Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare, con l'adesione delle magistrature popolari elette dalla rinnovata assemblea civica partecipativa udinese detta storicamente Arengo, la reiterata ospitalità della Parrocchia di Santa Maria Annunziata del Duomo presso la cappella forense di San Giacomo e il tradizionale auspicato concorso di rappresentanze del Comune di Udine e del Corpo dei Vigili del Fuoco nonché la gradita partecipazione della migliore società civile e culturale della città.